Fabio ha sei anni, due genitori e una decina di nonni. E’ l’unico bimbo della famiglia Mancini e i tanti fratelli del suo vero nonno, se lo contendono per trascinarlo nelle loro mille imprese. Così Fabio cresce senza frequentare i suoi coetanei e il primo giorno di scuola sarà per lui un concentrato di sorprese sconvolgenti. Tra inciampi clamorosi e incontri straordinari Fabio capirà che le nostre stranezze sono il tesoro che ci rende unici.

Fabio Genovesi è nato nel 1974 a Forte dei Marmi, dove vive tuttora. Scrive soggetti per il cinema, spettacoli teatrali, reportage per «Rolling Stone» e altre riviste musicali, e ha tradotto autori di culto come Hunter S. Thompson. Ha scritto il romanzo Versilia Rock City (Transeuropa, 2008,) e il saggio cult Morte dei Marmi (Laterza, 2012). Esche vive (Mondadori, 2011), il suo secondo romanzo, è stato tradotto in più di nove Paesi. Nel 2013 esce Tutti primi sul traguardo del mio cuore e nel 2015 Chi manda le onde, entrambi per Mondandori. Nel 2015 con il libro Chi manda le onde vince la seconda edizione del Premio Strega Giovani.